Una lunga tela dal tema archetipo, nata senza nessuna regia preventiva.
Una fiaba che racconta l’ombra simboleggiata dal Drago (la Grande Madre), riconosciuta vista e affrontata. Un archetipo che parla di raggiungimento del Se.
La fanciulla (l’incontro tra maschile e femminile) a sinistra della tela, una volta tenuta prigioniera, è finalmente libera, serena.
La tela ci porta in un varco di altri tempi: il viaggio dell’Eroe.
Ci invita a lasciarsi trasportare dalle immagini racchiuse e prenderne contatto con il nostro mondo interiore.
Un viaggio verso il mistero, guidati dall’anima.
Ci invita ad avere forza di cambiare: morire e rinascere.

Acrilico e marker su tela. Size: 157,5 W x 79.5 H x 0.2 cm

Sai come mi sono sentito questa mattina?
Come se ci fosse un drago dentro me, un soffio di calore, un soffio d’amore.
Ogni giorno parte una nuova sfida, prendo fiato: tutto questo sà di Rock and Roll.
Aspetto l’alba, guardando l’orologio.
Lei così amorevole, riuscirà a trovarmi un posto migliore? Così dolce, così forte, può veramente?
Ho bisogno di crederci, ho bisogno di toccarla.
Cielo arancio, squame rosse, e lei che cerca il drago.
Volare lontano, perché?