Astratto di Dinamismo, plasticità e velocità, linee curve e movimento vorticoso in visione espressionista.
Astratto
e figurativo convivono insieme in questa
opera moderna.
Una connessione tra colore del sfondo piatto azzurro è i tratti in superficie che si muovono, accennano e costruiscono la forma di un bisonte nell’atto di corsa.
La tecnica, a metà strada tra l’action painting di Pollock e il dinamismo del futurista italiano Umberto Boccioni., diventa bilanciamento, esperienza profonda di colore e forma danno le informazioni del moto.
L’opera adotta una presa di potere, una forza di linee, che accresce e nutre il proprio moto interno.
Le linee a tratto nero, marrone e bianco, costruiscono i meridiani del corpo dell’animale, coprendo e circondando l’intera estensione della tela.
Nasce un’esperienza profonda e unica dell’opera che facilita il bilanciamento della tela: permettendo al colore azzurro di giacere nello sfondo e alle linee di costruire informazioni di moto.

Acrilico su tela. Size: 140 W x 80 H x 0,2 cm

Sai dirmi cosa fai?
Intendo cosa fai oggi?
Può essere tutto qui, dentro queste quattro mura?
E’ questo il mio problema: scalfito come un bufalo, scalcio ogni giorno.
Non fermarmi, non fermarmi, non ti conviene.
Per lungo tempo mi hanno tenuto in un recinto.
Sai che non sono solo questo, ma i tuoi occhi sono pieni di odio, come i miei.
Il cuore mi pompa sangue: sono ancora vivo.
Sono un ribelle, sopravvivo a tutto questo: un bufalo solitario nelle immense praterie.
Vorrei essere perfetto, perfetto in tutto.
Non lo sono, ma faccio fatico a capirlo.
Sono solo un animale stordito, un bufalo solitario, questo è quello che mi hanno detto.
Questo è il mio messaggio registrato.
Ora spero in un Bufalo Karma.
Per quanto tempo, per quanto tempo, ho perso me stesso?
Ora tutto si calma.
Come puoi vedere, così, così.
Ancora non so.
Ci deve essere ancora qualcosa oltre il prato, una qualsiasi cosa.