Il ritmo circadiano, è stato creato da Franz Halbergin, è un ritmo caratterizzato da un periodo di circa 24 ore.
Il termine  proviene dal latino:“intorno al giorno”.
Se osserviamo attentamente la natura ci accorgiamo dei ritmi che si susseguono naturalmente nell’arco di una giornata.
L’orologio circadiano è complesso e regolato da molteplici fattori.
Ritmi circadiani sono: il ritmo di sonno veglia, l’apertura dei fiori, il letargo…
La tela parla del tempo, del susseguirsi naturale della natura.
Il bisogno di allinearsi con i ritmi della natura.
Nell’opera il concetto viene esposto da una luna “donna” che si avvicina al sole, in mezzo alla natura, un albero in fiore. La scena è sospesa in aria tra le nuvole. Spuntano dal mezzo un uccello e un occhio che ci invita ad osservare questa fantastica magia.
Prendersi il tempo, o forse è il caso di dire: riappropriarsi del tempo, il proprio tempo biologico.
Ci aiuta a comprendere meglio questo concetto Mauro Corona in questo video

Acrilico su tela. Size: 80 W x 65 H x 0,2 cm

Prenditi un minuto per riflettere: vivi per lavorare, per accumulare sempre più niente.
Tu sei il povero di tempo.
E un giorno te ne accorgerai di tutto questa falsità?
Hey tu, sole, luna dento il tuo sguardo, dentro di noi, sopra gli alberi, sotto le nuvole.
Ehi guarda che blu, lo vedo, lo sento.

Acquista su Saatchi Art