TexturARTE: arazzo astratto in forma pittura. Cosa succede quando l’astrattismo incontra la sperimentazione di texture? Cosa succede quando si abbandona il terreno della rappresentazione artistica? Nasce “TexturARTE”: la texture applicata all’astratto. Nasce un astrattismo di trama colore, un arazzo artistico tessendo forma e colore in tela. Nascono opere moderne astratte che navigano tra la pittura astratta e la tecnica tessile dell’arazzo. Si tessono trame di colore.

Nasce una rappresentazione artistica artigiana del colore, una rivisitazione personale di Tania Sacrato sul terreno dell’Astrattismo moderno. Tecnicamente è una trama di forme e colori che viene ordita nel telaio della tela, è un concetto di astratto che realizza arazzi virtuali da appendere alle pareti. Un esecuzione libera e artigianale, il telaio astratto prende forma con tecniche differenti: forme quadrate, cilindriche, verticali, concentriche, espansive, estroverse ed introverse. La tela è costruita attorno un telaio immaginario, il ricamo del colore appare iconografico.

Nelle tele di TexturARTE si osserva prendere forma una raffinatezza di elementi, una completezza di tessitura, una perfezione del colore. La tecnica di realizzazione della tela ha un approccio “istintivo”. Tania non applica nessun tipo di studio e previsione dell’ambiente tela. Si lascia trasportare da emozioni interne che muovono la tela con elementi interni.

E’ un espressionismo astratto quello che nasce dalla tela, prende caratteristiche specifiche, in quanto  concepimento artigianale e introspettivo. Le tele cambiano in relazione dello stato d’animo dell’artista. Rendendo ogni tela unica e irripetibile in quanto assestante e fedele solo a se stesso: non replicabile.